REAL CASTELLANA – “Sport – A patto che…educhiamo”

 Logo Real Castellana

Cari Genitori
 
L’Ambito Distrettuale Sud ci ha coinvolti, assieme ad un gruppo di Società del territorio, in un progetto denominato “Progetto equilibrista”, che mira a sostenere il lavoro educativo delle società sportive; per quest’anno l’obiettivo è di lavorare per realizzare un Patto Educativo, ovvero per definire l’impegno che le società si prendono per connotare la loro attività sportiva in termini educativi.
All’interno del progetto è prevista l’organizzazione di un evento intitolato “Sport – A Patto che…educhiamo” – Sinergie fra giovani, famiglie, società sportive”, che si svolgerà ad Azzano Decimo, al Teatro Mascherini, venerdì 2 dicembre 2011.
Ne parleremo con Dan Peterson, commentatore sportivo ed allenatore di basket – Virtus Bologna e Olimpia Milano ,  e con Laura Bortoli, psicologa dello sport e docente presso l’Università degli Studi di Chieti Pescara.
La serata avrà come obiettivo quello di cercare di avvicinare maggiormente le famiglie che iscrivono i propri figli alle attività sportive e le Società che svolgono tali attività, riflettendo su cosa deve caratterizzare l’attività sportiva affinché sia anche occasione di educazione.
 
Sarà l’occasione per capire cosa le famiglie in realtà si aspettano dalle Associazioni e per illustrare cosa effettivamente le Associazioni fanno per far crescere ed educare i ragazzi.
 
I posti a disposizione sono limitati per cui nell’organizzarci per essere presenti a questo momento, vorremmo avere idea di quanti sono interessati a partecipare. Non è possibile garantire i posti, per cui chi per essere sicuri di poter avere posto viene suggerito di essere all’ingresso del teatro per le 20.15
Poiché l’incontro vuole riflettere sulle caratteristiche che lo sport deve avere per essere educativo, si è pensato di chiedere alle famiglie di esprimere il proprio punto di vista. I vostri pensieri e le vostre idee serviranno da stimolo per gli interventi dei due relatori nel corso della serata. Pertanto vi chiediamo di compilare il modulo che Vi verrà consegnato al prossimo allenamento o in alternativa contattate l’associazione Real Castellana per riceverlo.
 
Sperando di vedervi partecipi all’evento porgiamo un cordiale saluto

Il Presidente
Santarossa Marc Daniel

__
A.S.D. REAL CASTELLANA
Via Domanins, 43
33080 Castions di Zoppola (PN)

A.P.S. Le Sorgive: pranzo sociale 2011

Domenica 20 Novembre 2011 si è svolto il pranzo sociale dell’ A.P.S. Le Sorgive.

Si è colta l’occasione per effettuare la foto del gruppo ed in seguito la premiazione ufficiale della stagione sportiva in lago 2011.
Primo classificato “Campione Lago 2011”, MINATO Severino
Secondo classificato , FRANZON Virginio
Al prossimo anno.

Bragato Riccardo

1a rassegna corale per la Festa di Pentecoste

Si è rivelata ben riuscita la prima rassegna corale fortemente voluta dal nostro coro, in collaborazione con la parrocchia, con la quale ha inteso solennizzare e rinverdire la festa in occasione della domenica di Pentecoste; un tempo molto importante per la nostra pieve e tutte le circostanti, quando li fedeli arrivavano numerosi dai paesi limitrofi, anche ‘di là dà l’aga’ (il Meduna in questo caso), in adorazione al nostro altare dello Spirito Santo, impreziosito dalla pala dell’Amalteo, per una liturgia che durava 3 giorni.

Si sono potuti ascoltare 3 cori dalle caratteristiche molto diverse tra loro: ha aperto le danze il nostro Coro S.Andrea con i suoi brani, tra sacri e profani, più sommessi e riflessivi; abbiamo quindi avuto modo di apprezzare il Coro San Zenone di Fossalta di Portogruaro, intercettato sfruttando la conoscenza di don Ugo, che per la scelta dei brani e l’impostazione vocale, nonché il cospicuo numero di voci, si è rivelato imponente e maestoso; per finire con la ‘chicca’ offertaci dagli ormai vecchi amici dello Julia di Fontanafredda, coro virile con sonorità da cui traspare ancora, e per fortuna nostra dico io, la storica formazione di ‘coro alpino’.

Insomma una festa inattesa e variegata, molto interessante anche per gli intenditori, grazie al Ben di Dio che ci è stato offerto, con l’unico strumento musicale veramente alla portata di tutti… da ripetere senz’altro, com’è nelle intenzioni del coro e della parrocchia.

A chi volesse farlo, la possibilità di ascoltarne la registrazione, con una breve introduzione, allegata, che anticipa i brani del coro S.Andrea…

buon ascolto, allora!

SEQUENZA DEI BRANI – Eseguiti dal “Coro S. Andrea“

 

 

—-> continua a leggere….

Domenica 9 ottobre: giornata della e famiglia e avvio anno catechistico

Il programma predisposto dal Consiglio Pastorale Parrocchiale per celebrare la Giornata della famiglia, festeggiare gli anniversari di matrimonio (10-20-25-30-40-50-55-60 e oltre anni) e l’avvio dell’anno catechistico ha avuto inizio con la celebrazione della S. Messa delle ore 10.00 cui è seguito un breve concerto d’organo con il maestro Walter Spadotto che ci ha offerto una serie di brani di compositori di fama internazionale e locale davvero ben interpretati.

Di seguito è stato proposto un momento formativo e divulgativo sul tema “Vivere ed educare alla fede” tenuto da don Giosuè Tosoni, Rettore del seminario diocesano di Pordenone, che ci ha guidati nei meandri del difficile compito educativo che spetta agli adulti genitori di fatto e genitori per vocazione. Ha colpito, infatti, il concetto che don Giosuè ha voluto esprimere secondo il quale ognuno è chiamato ad essere padre e madre per qualcun altro e questa consapevolezza consente il raggiungimento della piena maturità e responsabilità cristiana, prima, e civile poi. Solo se sapremo essere padri e madri consapevoli e credibili avremo assolto al nostro ruolo di adulti.

E’ stata dunque una mattinata ricca di proposte e contenuti che si è conclusa con il pranzo comunitario presso il Centro S. Andrea e la testimonianza da parte del gruppo di giovani di Orcenico di Sotto e Castions che questa estate ha preso parte alle Giornate Mondiali della Gioventù (GMG) a Madrid incontrando il Santo Padre Benedetto XVI.

Per i più piccoli sono stati organizzati momenti di gioco ed intrattenimento proposti e gestiti dai ragazzi più grandi (cresimandi e cresimati).

Buona la partecipazione generale della Comunità che si è riunita attorno ai più piccoli e alle coppie (alcune anche piuttosto “anziane”) che sono state per tutti esempio positivo di vita vissuta nell’amore e nella fede.

Maria Cristina Li Gotti

A.P.S. Le Sorgive gara di pesca di fine anno

Domenica 06 novembre 2011 si e svolta l’ultima gara sociale delle Sorgive .

L’ora di partenza prevista da Castions alle ore 08:00, il tempo di andare a prendere il mio amico Gigi dopo aver caricato il materiale necessario per la gara e il dopo la gara, scusate ovviamente io sono riky. La prima tappa è d’obbligo, un buon caffè! In paese o il primo bar aperto lungo il tragitto, dopo si può riprendere con più entusiasmo il viaggio. Appena arriviamo ci rendiamo conto di essere i primi, con il gestore che sta raccogliendo le foglie attorno al lago mangilli, facciamo i soliti saluti e due battute su come va la vita, ci risponde: tutto bene.

In quel momento arrivano Toni e il suo amico Rino, come scendono la prima cosa che fanno è scaricare “la piastra”, oggetto molto “importante” per la gara .

Da lontano si vedono arrivare dei pescatori che sono mattinieri come noi, c’è chi ha già fretta ancor prima di scambiarci il buongiorno.

Nel frattempo picchettiamo il perimetro dil lago contando bene 7 passi da ogni picchetto caso mai qualcuno reclami, nel frattempo sono tutti arrivati ed incominciamo con il saluto del presidente che ricorda le regole e di aiutarsi l’un l’altro nel caso ci sia bisogno, vengono distibuiti i sacchetti col rispettivo numero di picchetto del primo e secondo tempo. Appena siamo tutti posizionati ecco il fischio d’inizio, c’è a chi “abbocca” subito e chi usa la tecnica del galleggiante e aspetta che il pesce faccia tutto.

Già al termine del primo tempo, quasi tutti i concorrenti hanno già pescato le loro prede, quelli che rimangono aspettano la partenza del secondo tempo e provano la sponda opposta, mentre gli altri fanno la foto della preda più bella. Nel frattempo hanno acceso la piastra e mentre Walter pesa il pescato si crea la colonna vicino alla piastra per gustare un meritato panino (anche piu di uno) e un buon rosso o acqua e fanta per i più giovani .
Ecco fischio di fine gara gli ultimi si affrettano a pesare ed a assaporare il meritato panino, siamo pronti per le premiazioni dai piccini detti (Pierini) ai più grandi, ci salutiamo con l’augurio di ritrovarsi alla prossima.

Adesso ci resta solo da sbaraccare e salutarci andando a bere un buon caffè .

Riccardo Bragato

Inaugurazione Coop Castions