Marcia del Volontariato: cjaminà par sgiavinis 2014

Domenica 15 giugno si terrà la 2^ edizione della Marcia del Volontariato a Castions di Zoppola presso l’area la GRAVUTA.

 

La marcia propone due percorsi di 5 e 10 Km non competitiva aperta a tutti coloro che desiderano fare una bella passeggiata tra le campagne circostanti Castions.

COME RAGGIUNGERE L’AREA di PARTENZA
Proseguire da Castions in direzione Domanins, per circa 1 km sulla sinistra poco dopo l’agriturismo al Parco si trova una stradina sterrata che conduce all’area verde LA GRAVUTA.

È arrivata l’Adunata Nazionale Alpini

Finalmente! Esclamiamo noi Alpini della Provincia di Pordenone. Ci eravamo proposti di ospitarla già diverse volte in questi ultimi anni, ma è stata data sempre la precedenza ad altre città.
L’abbiamo aspettata con ansia, perché tutti noi siamo convinti che la città di Pordenone e Provincia meriti questa assegnazione: dai monti alla pianura questa è una terra di Alpini, ne ho conosciuti molti durante la naia; nativi di Claut, Maniago, Pordenone, S.Vito e altri paesi giù verso il mare.
Non posso tralasciare poi il mio Comune: Zoppola, dove siamo in tanti che apparteniamo ai vari Gruppi Alpini e con alle loro spalle diversi veri e propri “eroi”: Alpini che durante la 1^ e 2^ Guerra mondiale si sono meritati medaglie, dal bronzo all’oro, quasi sempre per la stessa ragione: sacrificare la propria vita per salvare quella degli altri commilitoni.
Nel nostro Comune molte sono le iniziative intraprese per rendere omaggio all’Adunata e per ricevere nel migliore dei modi gli Alpini che verranno a “piantare le tende” proprio qui da noi. A tal proposito non sto a ripetere ciò che è ben evidenziato nelle locandine pubblicitarie degli eventi che i Gruppi del Comune si sono premurati di far pervenire ad ogni famiglia. Voglio altresì portare l’attenzione su tutto ciò che almeno da tre settimane è ben visibile in ogni nostro paese, cioè una serie infinita di bandiere che colorano ogni via ed ogni luogo importante, in particolar modo là dove ci sono i monumenti ai Caduti, con le loro lapidi che raccolgono i nomi di quei giovani che non sono più tornati al paese, alla loro famiglia.
Bandiere, ma non solo; in giro per i paesi e per i borghi del Comune si notano molti addobbi del tutto particolari, creati per attirare l’attenzione su tutto ciò che è vicino, penso alle vetrate dei bar, negozi, botteghe artigianali, ecc. A proposito di ciò, visto che sono nato e vivo a Castions, sono felice ed orgoglioso di aver notato lungo la strada principale del paese, via S.Marco, una straordinaria esposizione di grandi quadri, che si potrebbero chiamare per la loro collocazione sui muri delle case, in particolare agli angoli delle vie, dei veri e propri “murales”. Naturalmente tutti questi “murales” sono a tema “Alpini” e proprio per questo scopriamo che sono molto suggestivi; ognuno di essi provoca delle emozioni, talora molto differenti fra loro.
Di tutto ciò dobbiamo ringraziare la straordinaria vitalità artistica del nostro paese: Castions, che ha la fortuna di annoverare fra i suoi abitanti molti artisti che si sono prodigati a loro modo per renderlo più seducente nel momento che l’evento Adunata chiama i nostri paesi ad ospitare molte persone provenienti da tutta l’Italia. Un forte, sentito ed emozionato “Grazie” a tutti questi nostri artisti.
Inoltre, sempre qui a Castions all’interno del palazzo Costantini, è stata allestita per l’occasione una mostra sul tema degli Alpini protagonisti della 1^ e 2^ Guerra mondiale, con anche ricordi di coloro che hanno svolto il loro compito di Alpino un questi ultimi anni di pace. Il tutto è raccolto ed esposto in due stanze al pianoterra, in modo non invasivo, ben osservabile e leggibile. Per non violare la sorpresa dirò soltanto che è un gradevole riassunto, con certificazioni autentiche dei vari momenti della storia di molte persone che abbiamo anche conosciuto. Ci sono anche dei reperti storici della 1^ Guerra trovati dai volontari Alpini durante i lavori di ripristino delle trincee di guerra sul fronte austriaco. Ciò è stato possibile grazie alla collaborazione di tutti i Gruppi nostri vicini: Zoppola, Orcenico Superiore e Inferiore, Fiume Veneto e Taiedo.
C’è ancora una bellissima sorpresa per tutti coloro che si fermeranno a Castions o che comunque avranno tempo e modo di osservare la zona. Chi guarderà verso la chiesa e il suo campanile noterà “una lunga penna nera” che in questi giorni di adunata “servirà da bandiera” (così dice una famosa canzone alpina) non per “guerreggiar” ma per “festeggiar”.
È stata costruita e installata dagli Alpini del Gruppo, non senza fatica perché lunga e pesante, all’altezza della cella campanaria.
È un omaggio che il Gruppo di Castions ha voluto fare a tutta la comunità e a tutti coloro che verranno a festeggiare con noi la tanto attesa 87^ Adunata nazionale di Pordenone.
Giorgio Rosin

Aspettando l’adunata degli Alpini a Castions

Aspettando l’adunata degli Alpini nel comune di Zoppola