Escursione alle sorgenti dell’Arzino m.750, da S.Francesco

Real castellana Giovanissimi 2013-2014 Campionato stupendo

Abbiamo terminato una stagione fantastica

A settembre la FIGC comitato di Pordenone su richiesta della federazione di Udine chiede a quattro Società del pordenonese di partecipare al campionato nella provincia di Udine per completare un girone.. Real Castellana, Tilaventina, Spilimbergo e Casarsa le più periferiche verso nord decidono di aderire, cosi si parte per una nuova esperienza, quella di incontrare delle società mai incontrate nelle categorie inferiori. Pronti via e la prima vede subito un derby quello contro la Tilaventina e poi via via Buiese, Fagagna, Udine United, Academy Udinese (satellite della società Udinese Calcio) Moruzzo, Sedegliano, Arzino, Casarsa, Spilimbergo, Pasianese (Pasian di Prato ud ) e Majanese…

Read more

Si aprono le prenotazioni per il GREST 2014

Adunata degli alpini a Castions

Alcune delle foto più significative di Castions pronto ad accogliere gli Alpini per l’Adunata degli Alpini di Pordenone.

Foto di Renato Nonis e Massimo Ius

Mostra Artisti castionesi

Gentili Signori
ho il piacere di invitarVi alla mostra
“Una collezione d’arte”
organizzata dal Consorzio Turistico fra le Pro Loco dello Spilimberghese ARCOMETA
che verrà inaugurata Domenica 08 Giugno 2014 alle ore 11.00,
presso Villa Conti Toppo Wassermann, a Toppo di Travesio.

Allego l’invito nella speranza di aver fatto cosa gradita.
Cordiali saluti.

Il Presidente
Sante Liva

La nostra sagra sta prendendo forma… PECCATO CHE QUALCUNO CI STIA DISTRUGGENDO IL PARCO!

Solitamente Giugno è un mese in cui ricordiamo a tutti i compaesani (e non) che mancano poco più di due mesi alla nostra tanto amata sagra di paese.
Questa volta invece, scriviamo per un altro motivo purtroppo: IL PARCO BURGOS è soggetto ad atti vandalici di vario genere e noi vogliamo rendere pubblico ciò che sta accadendo.
Negli ultimi mesi ci sono stati vari segni di inciviltà all’interno del parco, ma ora il tutto sta oltrepassando il limite: i cestini portarifiuti staccati dalle loro sedi, gli estintori svuotati e lasciati in giro nel giardino, la staccionata del ponticello completamente staccata e gettata in fiume, parte della recinzione del laghetto rotta, senza tenere in considerazione i rifiuti sparsi in giro e volendo potremmo aggiungere altri esempi, ma ci fermiamo qui.

Il vandalismo non è certo nato ieri ma è innegabile evidenziare quanto nell’ultimo periodo questo fenomeno sia aumentato, forse mosso dall’euforia di distruggere e rovinare tutto quello che non è proprio e il parco viene considerato come un campo di svago per i vandali incivili. Ormai non basta nemmeno più siglare il proprio nome con indelebili, nel parco l’arredo urbano diventa un gioco da distruggere, da fare a pezzi, il suolo si inventa discarica a cielo aperto, il verde si brucia.
L’ Associazione La Piazza, settimanalmente, si prende cura del parco paesano e vedere tutto ciò ferisce: ogni singolo pezzettino di parco è frutto di tanto impegno e di tante ore impiegate a rendere piacevole e confortevole a tutti il parco.

Noi continueremo a prenderci cura della nostra “oasi felice” e ci auguriamo che in molti abbiano il piacere di passare del tempo al parco nel pieno rispetto della civiltà e della natura: chi per passeggiare, chi per giocare con i propri figli, chi per prendere un po’ di sole nelle belle giornate, chi per godersi un po’ la natura, chi per leggere all’ombra degli alberi… di certo non per rovinare, distruggere, aggredire, maltrattare un posto come il parco!
Facciamo un appello a tutti: il parco è un bene comune e la nostra associazione si impegna a mantenerlo pulito e ordinato; siamo amareggiati per gli atti vandalici che subiamo! Chiunque sapesse qualcosa a riguardo ci contatti! Non nascondiamoci di fronte agli incivili!

Noi non ci fermiamo! Continueremo a metterci sudore e cuore in ogni piccolo gesto per il parco e per il suo pubblico!

Pellegrini Arianna (Associazione La Piazza)

COLLETTA ALIMENTARE STRAORDINARIA

In Italia ci sono 4.000.000 di persone in stato di bisogno, il 70% dei quali sono italiani, ed i nostri magazzini sono quasi vuoti.

E’ una situazione di emergenza che richiede un gesto concreto e straordinario:
SABATO 14 GIUGNO 2014

FAI LA SPESA PER CHI E’ IN DIFFICOLTA’!!!

il numero di queste persone è in continuo aumento. Inoltre a dicembre 2013 si è concluso il Programma per la distribuzione di derrate alimentari agli indigenti (PEAD) aggravando ulteriormente questa situazione:

siamo in “EMERGENZA ALIMENTARE ITALIA”

in attesa che, anche nel nostro paese, parta al più presto il nuovo fondo di aiuti, approvato dall’Unione

Europea, chiediamo il contributo di ognuno, perché tutti possiamo fare qualcosa:

ORA E’ IL TUO TURNO!!!

per aiutare concretamente coloro che soffrono serve una mobilitazione generale con il coinvolgimento e la disponibilità di tutti, anche la TUA.