Festa del Pane 6 settembre 2014

Festa del Pane 2013

Sabato 14/09/2013

Cari Soci e amici,
sicuramente le prossime settimane, per la gente di Castions e non solo, saranno un periodo di festa ricco di avvenimenti. A cominciare dalla Sagra al Parco Burgos a cui seguirà il programma d’intrattenimenti per festeggiare il 50° della fondazione della Sezione Alpini di Castions.

A chiudere il ciclo di manifestazioni paesane, anche quest’anno le COOP Agricole intendono essere presenti riproponendo la FESTA del PANE, che molti consensi ha ricevuto nelle passate edizioni. Sarà sicuramente una festa di gente di Castions per Castions, che avrà la durata di un sabato sera e precisamente il 14 STTEMBRE 2013.

E’ indicazione del Consiglio di Amministrazione, che la manifestazione abbia come motivo ispiratore lo ”stare insieme” per il semplice solo gusto di farlo, in cui i leganti saranno i prodotti che le capacità professionali del personale delle COOP Agricole sapranno far assaporare. Gusti semplici, i nostri prodotti da Forno, elaborati con tanta maestria che riscuotono tanto apprezzamento anche al di fuori dei confini di Castions.

Come al solito i contenuti della serata saranno pubblicizzati nei principali luoghi di ritrovo del nostro paese.

Un ringraziamento anticipato a quanti contribuiranno alla buona riuscita della manifestazione.

Arrivederci a SABATO 14 SETTEMBRE 2013 alla FESTA del PANE a Castions nella piazza antistante la Ns. Sede.

Per il Consiglio di Amministrazione
Roberto Marchi

Coop. Agricole, Festa del Pane 2011

NON SOLO UNA GRANDE FESTA DEL PANE A CASTIONS DI ZOPPOLA…

Sopra ogni aspettativa l’affluenza della gente che ha voluto partecipare sabato scorso alla festa del pane di Castions. Infatti i mille posti a sedere erano tutti occupati da soci, estimatori dei prodotti della panificazione e delle degustazioni che hanno accompagnato il “re pane”. La presenza delle altre cooperative della provincia delle Banche cooperative nonché della rete distributiva, ha dato il segnale di compattezza in un momento di tensione nel mondo della cooperazione per i tagli previsti nella finanziaria. La serata di sabato, oltre che conviviale è stata un momento di confronto politico e organizzativo per il prossimo futuro che attende la cooperazione con la riapertura dell’attività settembrina. Sarà certamente una bella sfida conservare attività e posti di lavoro anche a fronte di penalizzazioni ingiustificate nei confronti di questi settori che sono stati tra i pochi che hanno creato occupazione. Ma la festa non è stata solo questo. Anzi, gli ospiti provenienti da tutta la regione hanno apprezzato il particolare menù preparato con oltre venti tipologie di pani diversi, compreso il “pane friulano” già ben noto ai degustatori più attenti, abbinati ai vari salumi di primissima qualità, ai formaggi al cucchiaio con salse e noci, ai dolci, ai vini e la buona musica anni 60 hanno fatto il resto. Anche in questa occasione si è dimostrato quanto sia importante rivalutare i processi di produzione ricchissima della nostra provincia legata ai prodotti della terra come le patate di Ovoledo servite agli ospiti appena raccolte dai campi, il grano friulano per il pane, i salumi, formaggi e i dolci preparati con le cose nostre, il tutto come si usa dire a “km 0”. Questo è stato Castions cooperativo sabato sera con il segnale che ancora si può.

Prossimo appuntamento a primavera 2012 con “La festa della cooperazione” dove daranno il meglio le cooperative agricole di Castions, la coop Castions, la Copropa di Ovoledo, la cantina sociale di Casarsa e la cantina sociale di Rauscedo, nonché le Banche cooperative di San Giorgio e Meduno. L’appuntamento a tutti dove questi attori non saranno certamente comparse.

Loris Ius
Presidente Coop. Agricole Castions di Zoppola